https://www.caladeibalcani.com

La terra dà buoni frutti, lavorati da noi, danno un grande prodotto

_____________

Azienda agricola

“I popoli del Mediterraneo hanno cominciato a uscire dalla barbarie quando hanno imparato a coltivare l’olivo e la vite “

Tucidide

L’azienda agricola “Don Carlo” nasce dalla passione della proprietà per il mondo rurale, essa sorge nei feudi di Minervino. A partire dalla prima metà degli anni `90 è stata inaugurata una copiosa produzione di olio utilizzando metodi di lavorazione tradizionali e la stessa passione e lo stesso rispetto con cui i nostri padri curavano la terra. Gli ulivi vengono coltivati con metodi esclusivamente naturali che consentono di conservare al meglio le caratteristiche organolettiche e biologiche dei loro frutti. La raccolta delle olive inizia ad ottobre quando ancora non hanno raggiunto la maturazione e vengono spremute a freddo attraverso procedimenti meccanici. In questa maniera viene ottenuto un olio dal gusto aromatico, deciso e corposo, ricco di polifenoli, fondamentali per la nostra salute.

Oltre alla produzione di olio, l’azienda si occupa di produrre grano nella varietà Senatore Cappelli. Questa antica tipologia di cereale, autoctona del nostro territorio, è nata attraverso l’incrocio di un grano del Nord Africa con un grano altamente produttivo sperimentato nelle campagne pugliesi. Coltivata a partire dal 1915 sui terreni del Tavoliere delle Puglie, questa variante ha rappresentato per 60 anni la base dell’industria pastificatoria italiana contribuendo così alla rinomata e eccezionale fama della pasta italiana nel mondo.

L’azienda lavora, ogni giorno, per il rinascimento della coltura italiana del grano, mettendo al centro la biodiversità dei semi e la ricchezza delle loro proprietà, che restano integre grazie alla macinazione a pietra.

L’azienda agricola “Don Carlo”, a conduzione familiare, nasce dalla volontà di produrre olio extravergine di oliva di categoria superiore e farine eccellenti, convinti che tutto ciò nasca da un’ottima lavorazione, sono alla continua ricerca dell’eccellenza.

Tutto ciò che la terra produce impreziosiscono i piatti della nostra cucina.

LA STORIA

“I popoli del Mediterraneo hanno cominciato a uscire dalla barbarie quando hanno imparato a coltivare l’olivo e la vite “

Scriveva così il grande storico greco Tucidide e da sempre nel paesaggio pugliese si ha memoria dell’ulivo sia nella sua forma selvatica, sia in quella domestica.

Molti autori attestano che la Puglia era una delle regioni più olearie nei tempi antichi ed è indubbio che nell’ambito dell’economia pugliese l’olivicoltura abbia sempre rivestito un ruolo di primo piano.

Nel sud- est del Salento, nell’entroterra idruntino, intorno alla prima metà del IV secolo A.C, venne introdotta la coltivazione dell’ulivo, Fenici, Greci, Romani trasmisero agli abitanti di queste terre la conoscenza di raffinate tecniche agricole. L’olio di oliva conquisterà il suo prestigio nei secoli XIV-XVII quando gradualmente assumerà un’importanza commerciale tale da venire prodotto in grandi quantità ed esportato in altre parti d’Italia e all’estero. Rappresentativi di un intero territorio, e quindi colmi di significato per gli abitanti della zona, sono testimonianza di un’epoca che ormai non c’è più, ma che sopravvive nella sua forma più alta.

Contattaci

    (*) campi obbligatori

    Ho letto l'informativa sulla privacy e compilando il form acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196 e sue modifiche con legge Regolamento (UE) 2016/679 (“codice privacy”)



    Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy.
    Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento. 

    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Tazza.